Il messaggio dell'Accademia Senocrito

Il pane delle donne – Lavoro e impegno femminile nella Calabria Jonica meridionale – di Santino Amedeo– Grafica Enotria Edizioni

copertinaDal 1999 al 2013: questo è l’arco di tempo  narrato attraverso le fotografie presenti nel testo: siamo dentro il primo decennio del terzo millennio,  nel territorio calabro definito nel titolo: Calabria Jonica meridionale.Pubblicato nel 2013, si avvale di interessanti collaborazioni, Maria Caterina Nicita firma “La donna in Calabria, dalla subalternità all’emancipazione”, la presentazione di Tito Squillaci, un appendice/ “per non dimenticare”: Vita di donna sessant’anni fa di Salvatore Siviglia, “Virginia Cundari Sindaco di San  Sostene” di Virginia Aloisio, immagini del Catanzarese. Le note dell’autore fanno capire  l’origine di tale testo nato dall’invito di allestire una mostra fotografica sul tema del lavoro femminile

Pag. 35 - Foto e testo di Santino Amedeo  da "Il pane delle donne" - grafica Enotria Edizioni

Pag. 35 – Foto e testo di Santino Amedeo da “Il pane delle donne” – grafica Enotria Edizioni

per conto della Fidapa di Melito di Porto Salvo in vista della celebrazione del decennale dell’Associazione. L’autore continua scrivendo del suo lavoro che per oltre un quarantennio lo ho visto fotografare il lavoro umano sia maschile che femminile; un’opera che non ha la pretesa di essere esaustiva ma che certamente testimonia l’operosità, la dignità di un popolo che in silenzio mantiene vivo un territorio.

Santino Amedeo coniuga sapere ed emozione, con fare garbato e amorevole ferma il tempo e lo rimanda alle generazioni future, custode di conoscenza che attinge le proprie fonti nell’umano vivere, nella quotidianità dei gesti, nel fare semplice ed umile di una Calabria fiera e operosa.                Luciana Vita